CICLOCOMPUTER MISURO
BYTE

18,00

  • LCD 31X46
  • LCD LINE 3
  • PESO 28,7 gr
  • DIMENSIONI 40x60x11 mm
  • BATTERIA 1x cr 2016
  • FUNZIONI GENERALI:
  • auto on off-
  • retroilluminazione-
  • temperatura-
  • calorie consumate
  • -misurazione grassi consumati-
  • funzione scan-
  • velocità corrente-
  • tendenza velocità
  • velocità massima
  • distanza trasorsa
  • distanza totale
  • programma di manutenzione
  • orologio
  • cronometro
  • tempo trascorso

CICLOCOMPUTER MISURO BYTE

Questi dispositivi sono nati per calcolare la velocità, la cadenza, la distanza percorsa e poco altro, ma col tempo hanno ampliato le loro funzioni diventando di veri e propri computer portatili.  I ciclocomputer sono strumenti progettati principalmente per gli appassionati delle bici, ma ciò non toglie che anche i cicloamatori potrebbero essere interessati al loro utilizzo.

CARATTERISTICHE

Le funzioni che non dovrebbero mai mancare in ogni ciclocomputer sono le seguenti.

  • Il calcolo della velocità e della distanza percorsa.
  • Funzione di navigazione con GPS cartografica. Con essa è possibile seguire percorsi, programmare rotte e controllare i punti di interesse. Le tracce dei percorsi effettuati poi, possono essere scaricate su PC per seguirle, analizzarle e in molti casi per condividerle in rete con gli amici. Inoltre, con molti software è possibile anche realizzare il percorso inverso, ovvero studiare a tavolino un certo percorso da seguire, caricarlo nel ciclocomputer e poi pedalare per tutte le curve, salite e discese da noi desiderate!
  • Ultima, ma non per questo meno importante, è la rilevazione della frequenza cardiaca. Lo standard si chiama ANT+ e questo rende compatibile ogni ciclocomputer con quasi la totalità delle fasce cardio disponibili sul mercato. Se si ha intenzione non solo di pedalare la domenica mattina, ma di effettuare dei veri e propri allenamenti in bici, la fascia cardio è imprescindibile. Essa consente di conoscere dal vivo la nostra frequenza cardiaca, sapere tramite il ciclocomputer se essa rientra nei parametri adeguati e quando magari è arrivato il tempo di rallentare un attimino la pedalata nel caso in cui ci si sta sforzando eccessivamente.